Il Nostro Logo

di Arianna Menci
 “L’armonia che nasce dalla diversità”

Il nostro logo è nato da un concorso creato appositamente dalla nostra associazione, queste le motivazioni: CONCORSO “ UN LOGO PER TECLA”

PRIMO CLASSIFICATO ASSOLUTO: Arianna Menci
MOTIVAZIONE: “L’armonia che nasce dalla diversità”
I diversi font con cui sono state concepite le scritte e la combinazione dei colori rappresentano per noi la multiculturalità, perfettamente armonizzata in un quadro molto maturo e coerente con gli obiettivi di TeclaOnlus.
Le due figure di spessore diverso rappresentano le due regioni del mondo, una che vive nel benessere e consuma l’80% delle risorse e l’altra che vive nella povertà e nella privazione. Il centro è il mondo che rappresenta anche l’anello intorno al quale le due regioni devono ricongiungersi in un abbraccio che stilizza anche la parola SOS.
Oltre alle motivazioni di contenuto e messaggio, una menzione va data anche alla gradevolezza dell’ immagine ed all’utilizzabilità della stessa nella comunicazione istituzionale dell’associazione

SECONDO CLASSIFICATO ASSOLUTO: Schiasa Alunno Mancini
MOTIVAZIONE: “La magia che trasforma”.
Importante ed evocativo il tema della goccia (di solidarietà e cooperazione) nel mare (il mondo). Lo stile prezioso usato per l’immagine e la grafica, uniti alla sapienza nell’utilizzo dei colori interpretano bene il messaggio di TeclaOnlus e lanciano un’idea suggestiva di preziosità; la magia di trasformare una piccola goccia in un gioiello.

TERZO CLASSIFICATO: Maria Nuvola Ricciardi
MOTIVAZIONE: “La semplicità dello stile”.
Il logo risulta subito “simpatico”. Trasmette un’idea di freschezza e gioventù, con una bell’armonia di colori e di caratteri grafici. Il soggetto utilizzato, tuttavia, ci consegna più di un messaggio: i petali sono anche gocce di solidarietà, trasparenti ed unite intorno ad un mondo solare, basato su un profondo messaggio di amore.

PREMIO ALLA CATEGORIA “INTERPRETAZIONE DEL MESSAGGIO”: Tatiana Cappelli
L’idea di logo più affascinante: la solidarietà e la cooperazione sono un boomerang, ciò che lanciamo con cura e perizia tornerà indietro rafforzato, in un circuito virtuoso di energia, riconoscibile anche nel rosso utilizzato nel logo.

PREMIO ALLA CATEGORIA “IMMAGINE E GRAFICA”: Alice Severi
Molto attraente e rilassante l’utilizzo del colore (verde) e del soggetto bucolico utilizzato. Il messaggio evocato è di certa attualità: richiama il rispetto dell’ambiente, la valorizzazione delle identità, in un contesto circolare e universale.
In particolare, risultano molto gradevoli: l’impatto grafico e cromatico, la semplicità ed immediatezza della comunicazione

PREMIO ALLA CATEGORIA “STORIA E IDENTITA’”: James Caselli
Molto apprezzato il lavoro di ricerca dell’identità di TeclaOnlus. Il logo fonda e si fonde con la declaratoria dello scopo statutario dell’associazione, interpretando in modo suggestivo la multiculturalità. Questa rappresenta il punto di partenza e l’obiettivo del nostro modo di intendere la cooperazione.

PREMIO ALLA CATEGORIA “SUGGESTIONI’”: Fabio Rocca
Il logo ci ha colpito per la suggestione dell’immagine. La combinazione dei colori e delle forme risulta particolarmente affascinante; usa il canale emotivo per trasmettere il messaggio di pace su cui costruire la comunanza tra i popoli del mondo.

Back to top